“Alexa, che tempo fa fuori?”. L’assistente vocale, Alexa, di Amazon, può rispondere a questa e altre domande simili. È pensata per l’health care?

Il dispositivo è programmato per ascoltare e rispondere a dei comandi vocali semplici, ma apprende di continuo. Intelligenza artificiale, internet delle cose (IOT – Internet Of Things) e sistema cloud tutto in uno, al servizio dell’utente.

Con la pubblicità Alexa Morning ritual, Amazon riesce a raccontare la storia di una ragazza non vedente che vive sola con il suo cane. Se fino a questo momento per lei la vita era difficile da affrontare, a causa del suo handicap, da ora in poi nulla sarà impossibile.

Alexa Morning ritual - ragazza non vedente alla finestraIn termini di accessibilità, Alexa sembra aver infranto le barriere. Si presta al servizio della persona a 360°, e pare che Amazon sia sempre più orientato verso un tipo di utilizzo e sviluppo in termini di health care (cura della persona). Infatti, negli Stati Uniti è già attivo un programma: “Show and Tell”, letteralmente “mostra e dici”. 

L’iniziativa è stata portata avanti da alcuni dipendenti di Amazon con problemi alla vista in collaborazione con il Vista Center for the Blind di Santa Cruz. 

Ma cosa prevede questa operazione?

Ebbene, attraverso questa funzione è possibile interrogare Alexa e sapere cosa si ha in mano. Mostrando l’oggetto alla telecamera del dispositivo smart display Echo Show, il nostro assistente saprà rispondere in tempi brevi. Attualmente, questa skill è disponibile solo per il mercato degli Stati Uniti, ma con molte probabilità presto sarà esteso ad altri territori.

Inoltre, Alexa oggi si presenta come un operatore chiuso in una scatola, quasi genio della lampada, che risponde ad ogni dubbio e perplessità. Probabilmente, da domani sarà un corpo antropomorfo, capace di muoversi e interagire ancora di più con gli esseri umani. Infatti, Jeff Bezos, fondatore di Amazon, ha presentato gli ultimi prodotti con assistente vocale incorporato. Si tratta di un paio di auricolari, occhiali e un anello. I gadget potranno essere acquistati tramite un sistema di inviti dagli utenti degli Stati Uniti a partire dal 30 ottobre.